Chiamaci 342 87 31 993

Benvenuto!

Manga da non perdere

Scegliere 10 titoli da includere nella classifica dei Migliori Manga di tutti i tempi non è di certo un lavoro semplice ed immediato. Lo staff di Solobeifumetti.it ci ha provato, stilando questa lista di prodotti che di certo non potrete non aver letto almeno una volta nella vostra vita. Ovviamente non sarà universale per tutti i lettori, ma questi non si devono assolutamente perdere! 

 

 

 

 

 

1) Dragon Ball di Akira Toriyama (1984, 42 volumi).

Avevate dubbi? Lo shonen di Akira Toriyama è ormai parte del costume e dell'immaginario collettivo di intere generazioni, padri e figli seduti accanto a rubarsi il tankobon o godersi insieme il cartone animato. Shonen per eccellenza che farà da apripista a decine di altre storie che nel futuro arriveranno. 

 

 

 

 

 

 2) One Piece di Eiichiro Oda (1997, in corso).

Nessuno può permettersi di non conoscere una delle serie a fumetti più venduta al mondo, certificata dal Guiness dei Primati al di sopra dei 270 milioni di volumetti stampati. Edita nel nostro paese da Star Comics, questo capolavoro resterà, insieme a pochi altri, come una pietra miliare nel grandissimo universo dei manga.

 

 

     

 3) Slam Dunk di Takehiko Inoue (1991, 31 volumi).

Se c'è qualcosa di meglio di Kuroko's Basket, è il manga proposto in Italia dalla Panini, supportato da una serie animata di altrettanto successo. Si tratta di un manga molto coinvolgente: il lettore si immedesima non solo col protagonista, ma con l'intera squadra, e ne condivide gioie e dolori. Manga da leggere e rilegere, anche per i non amanti del basket e dello sport. 

 

 

     

 4) Le bizzarre avventure di Jojo di Hirohiko Araki (1993, in corso).

Il fumetto mescola azione, avventura, mistero, psicologia e sovrannaturale con un pizzico di sentimentalismo che lo rende fruibile ad un pubblico giovane come agli adulti. 

 

 

 

 

 

 5) Ken il Guerriero di Buroson e Tetsuo Hara (1983, 27 volumi).

Ha cresciuto intere generazioni. Fumetti e cartoni animati hanno immortalato la millenaria lotta per la conquista del mondo in mano alle scuole di Nanto e di Hokuto, quest'ultima rappresentata dal salvatore della nuova era: Ken. Pubblicato in Italia originariamente da d/books, è stato recentemente riproposto da Panini. 

 

 

     

 6) Death Note di Tsugami Ohba e Takeshi Obata (2003, 13 volumi).

Pubblicato da Panini Comics nella versione Black Edition, racconta la storia di Light Yagami, che impossessatosi del quaderno della morte del dio Ryuk, è in grado di uccidere chi e come voglia scrivendone il nome nelle pagine. 

 

 

     

 7) Maison Ikkoku di Rumiko Takahashi (1980, 15 volumi).

Maison Ikkoku è l'ennesimo capolavoro della Regina del Manga, Rumiko Takahashi. Ingiustamente poco noto al grande pubblico (rispetto ad altre perle come Ranma 1/2, Inu Yasha e Lamù) rappresenta una delle storie meglio riuscite dell'autrice giapponese, forse a causa del suo carattere "normale" così insolito nelle opere della grande Sensei.

 

 

     

 8) Video Girl Ai di Masakazu Katsura (1989, 13 volumi).

Video Girl Ai fu forse il loro primo grande successo di pubblico, un autentico miracolo del passa parola. Successo che alla fine fu coronato quasi dieci anni dopo, nel 2000, con la ristampa integrale deluxe dell'opera, la seconda in assoluto fatta nella storia della casa editrice dopo quella di Dragon Ball, pubblicizzata a tutto spiano sugli altri albi all'epoca pubblicati con uno slogan a dir poco magniloquente: "il miglior manga che sia mai stato creato: Video Girl Ai".

 

 

     

 9) Rocky Joe di Asao Takamori e Tetsuya Chiba (1968, 20 volumi).

Rocky Joe può essere considerato la pietra miliare del manga di tipo sportivo. Incentrato sulla boxe, il protagonista si scontra con tutto e tutti per cercare di trovare il senso della propria vita. Il talento e l'immensa forza di volontà lo porteranno a ragiungere importanti traguardi, non solo sportivi. 

 

 

 

 

 

 10) 2001 Nights di Yukinobu Hoshino (1984, 3 volumi).

La serie si ispira in maniera sostanziale alla classica fantascienza hard, e contiene molti omaggi a film e romanzi fantascientifici precedenti. La conquista dello spazio viene narrata attraverso una serie di racconti autoconclusivi, i quali avvengono tutti all'interno di una cronologia unica, dalla durata di diversi secoli. Ancora una volta l'uomo si troverà di fronte ad un bivio che ne segnerà il suo futuro.